Superbonus 110% e ricostruzione: riunione di coordinamento di Casa Italia con Agenzia delle Entrate e tutti i Commissari per le ricostruzioni

4 maggio 2021

Si è tenuta oggi in modalità videoconferenza una riunione tecnica di coordinamento organizzata dal Dipartimento Casa Italia con l’Agenzia delle Entrate e tutti i Commissari e responsabili per le ricostruzioni post sisma. Il tema al centro della riunione è relativo ai quesiti interpretativi sull’applicazione del sisma bonus e superbonus nei territori interessati dalle attività di ricostruzione posti dalle strutture commissariali.

All’incontro hanno partecipato, in particolare, il Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, Massimo Sessa, Antonio Dorrello, Direttore Centrale Persone fisiche, lavoratori autonomi ed enti non commerciali su delega del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini e i responsabili per il settore del superbonus delle Entrate, il Commissario per il sisma 2016, Giovanni Legnini, il nuovo capo della Struttura di Missione Sisma 2009, Carlo Presenti e il dirigente della struttura Teresa Giaquinto, i responsabili degli uffici speciali de L’Aquila e dei Comuni del Cratere, Salvo Provenzano e Raffaello Fico, il Commissario per il sisma dell’area etnea, Salvatore Scalia, il commissario straordinario dell’Agenzia regionale post sisma del Molise, Giuseppe Cutone, il Commissario per il sisma dell’isola di Ischia, Carlo Schilardi, i responsabili per il sisma 2012 della Regione Lombardia, Nicola Angelini e Roberto Cerretti, il direttore dell’Agenzia regionale per il sisma 2012 Emilia Romagna, Enrico Cocchi.

Tra le problematiche approfondite durante la riunione, si è discusso, in particolare, delle modalità di fruizione degli incentivi fiscali nella parte eccedente i contributi per la ricostruzione ai sensi del comma 1-ter dell’articolo 119 del Decreto Legge n. 34 del 2020, della definizione della nozione di alternatività delle agevolazioni fiscali ai contributi ai sensi dell’articolo 4 ter dell’articolo 119 del Decreto Legge n. 34 del 2020, delle schede Aedes (agibilità e danno nell’emergenza sismica) e della rinuncia al contributo per la ricostruzione anche nell’ambito dell’aggregato edilizio.

Al termine della riunione, il Capo Dipartimento Casa Italia Elisa Grande ha ringraziato l’Agenzia delle Entrate per la massima collaborazione e disponibilità dimostrati, il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per la supervisione e tutti i Commissari intervenuti e si è impegnata a formalizzare i quesiti e le soluzioni interpretative discussi oggi tramite una lettera da indirizzare all’Agenzia delle Entrate in modo tale che possano confluire in un documento.

Nella lettera si sottolineerà anche l’esigenza di avere un coordinatore in ogni Provincia a cui rivolgere i quesiti applicativi per una maggiore semplificazione degli adempimenti.

Ricostruzione , superbonus
Torna all'inizio del contenuto