Casa Italia al Forum Pa 2022

15 giugno 2022

Oggi, dalle 14:00 alle 15:00, nell’ambito del Forum Pa 2022, il Dipartimento Casa Italia illustra le prospettive del Portale nazionale delle classificazioni sismiche presso la Sala Bianca dell’Auditorium della Tecnica di Roma. L’incontro sarà trasmesso anche in streaming sulla piattaforma del Forum Pa e diffuso su testate territoriali a favore dei diversi pubblici di riferimento.

Il Dipartimento intende promuovere un momento di confronto tra rappresentanti delle amministrazioni pubbliche, professionisti, stakeholders e cittadini, in occasione dell’avvio della sperimentazione del Portale Nazionale delle Classificazioni Sismiche (PNCS) che ha, tra l’altro, l’obiettivo di migliorare le scelte di policy in materia di programmazione del territorio e di mitigazione del rischio sismico sugli edifici privati.

All’incontro interverranno il Capo del Dipartimento Casa Italia, Elisa Grande, il Dirigente del Servizio per il coordinamento delle amministrazioni e dei dati - Ufficio per il coordinamento dei dati e delle attività connesse al progetto "Casa Italia", Francesco De Stefanis, il funzionario del Servizio per il coordinamento delle amministrazioni e dei dati - Ufficio per il coordinamento dei dati e delle attività connesse al progetto "Casa Italia", Sergio Leonardi, il Presidente del Consiglio Nazionale Ingegneri, Armando Zambrano.

Il Dipartimento Casa Italia sarà presente con un proprio corner informativo presso lo spazio espositivo della Presidenza del Consiglio in cui saranno fornite informazioni sulle principali iniziative del Dipartimento.

 “Il Paese che riparte, insieme, per una sfida condivisa” è il tema al centro della nuova edizione del Forum Pa che si terrà dal 14 al 17 giugno, sia in presenza, presso il centro congressi Auditorium della Tecnica all’EUR, sia attraverso la trasmissione in digitale di tutti gli appuntamenti.

Il Forum Pa 2022 si pone l’obiettivo di verificare lo stato di attuazione degli investimenti e delle riforme del PNRR e della programmazione europea, mettendo al centro del confronto le persone e le loro competenze, le tecnologie e i nuovi paradigmi della trasformazione digitale, la governance condivisa. L’edizione di quest’anno si conferma come momento di diffusione di progetti e buone pratiche dei partner pubblici e privati che potranno così raggiungere nuove reti e nuovi pubblici tra cittadini e imprese.

Torna all'inizio del contenuto